Maurizio Belli

Le schede di Maurizio Belli e Fulvio Giovannini
Chi sono i protagonisti della nuova spedizione

Maurizio Belli

Profondo conoscitore della storia e cultura dell’Alaska, dagli anni Novanta viaggia nel Grande Nord canadese e americano. In questi ambienti selvaggi insieme alle sue performance sportive ha organizzato tour e realizzato produzioni video. Dal 1993 ad oggi ha realizzato varie spedizioni in canoa, bicicletta e con i cani da slitta nei territori dello Yukon, nella British Columbia e attraverso la catena montuosa del Brooks Range.
L’idea del progetto «Transcanada Alaska Expedition» nasce quando da solo e in completa autonomia attraversa con sci e slitta al traino l’Alaska per 1100 km fino al Mare di Bering, era il 1997. Con la spedizione «Alaska 2019 Ski Walking Winter Expedition» completerà la traversata integrale del Canada e dell’Alaska da sud ad ovest e dell’Alaska da sud a nord.
Sportivo eclettico, per oltre dieci anni ha volato in deltaplano e nel 1991 ha effettuato uno dei primi raid d’avventura in mountain bike sugli alti passi himalayani. Provetto sciatore, pratica lo sci-alpinismo e la bicicletta da strada abbinando lo yoga. Nello sport e nell’avventura ha trovato anche il proprio percorso professionale. Consulente per l’organizzazione di programmi sport, salute e benessere ha realizzato importanti progetti turistici.
Istruttore con esperienza trentennale nel settore del fitness, si è specializzato nell’insegnamento del Metodo Pilates che propone nel suo Centro Pilates Chalet.

Fulvio Giovannini

Alpinista, si è affacciato a tutti gli sport della montagna. Verso la metà degli anni ’80 si è dedicato al volo in parapendio, centinaia sono i lanci da lui effettuati dalle più belle vette del Trentino. Molti sono i suoi viaggi e spedizioni extraeuropee, da ricordare la salita del Kilimangiaro e Monte Kenya, le più alte montagne dell’Africa, il Monte Elbrus, la più alta cima della Russia, il Pik Lenin nel Pamir, in Kirgistan, l’Ojos de Salado in Argentina, Sulle Alpi ha conquistato  80 cime di altezza superiore ai quattromila metri.
In Canada e Alaska con la traversata in mountain bike del 2011 e in canoa del 2014 partecipa al progetto «Transcanada Alaska Expedition». Nel 2019 proverà a vincere una sfida ancora mancante nel suo curriculum, conquistare l’Alaska in inverno. Pratica lo sci-alpinismo e la corsa in montagna anche a livello agonistico.

 


Maurizio Belli